L’olio di Canapa è un prodotto naturale dai mille utilizzi. I suoi benefici sono dovuti ai principi attivi e agli acidi grassi essenziali presenti, che lo rendono un rimedio attivo naturale, in principale modo, antinfiammatorio, antiossidante e soprattutto immunomodulante. L’olio di canapa, come vedremo in questo articolo offertoci da Farmacia33.it può essere utilizzato sia come prevenzione ma anche per curare alcuni disturbi.

Ma vediamo più nello specifico a cosa serve, quali sono i suoi benefici, gli usi terapeutici che si possono attuare e via dicendo.

Olio di canapa cos’è?

Si tratta di un olio ricavato direttamente dai semi di canapa e i suoi benefici sono davvero molteplici. Può essere considerato come un integratore naturale utile al benessere fisico dell’individuo. Ha un colore che varia dal verde chiaro al verde intenso, caratterizzato da un odore delicato e da un leggero sentore di nocciole.

Ottenuto dalla spremitura a freddo dei semi di canapa sativa, esso possiede, grazie ad un elevato quantitativo di acidi grassi insaturi, diverse proprietà benefiche sia a livello terapeutico che cosmetico. 

Benefici dell’olio di canapa

Come è stato accennato precedentemente, diversi sono i vantaggi che si ottengono utilizzando questo espediente del tutto naturale. Sono tantissime le persone che utilizzano tale soluzione per rafforzare il proprio sistema immunitario. In questo caso va assunto tutti i giorni sotto forma di integratore alimentare soprattutto quando sopraggiunge il cambio di stagione e compaiono i primi sintomi delle malattie di raffreddamento.

E’ oltretutto ottimo per trattare tracheiti, sinusite e le varie infiammazioni a carico delle vie respiratorie, ma non solo, grazie ai principi attivi in esso contenuti, l’olio di canapa possiede proprietà oltretutto infiammatorie. Questo significa in altri termini che è in grado di curare dolori muscolari e articolari oltre che l’artrite, problema sempre più diffuso soprattutto con l’avanzare degli anni.

Inoltre, in caso di colon irritabile o di stipsi, questo rimedio è davvero un toccasana per l’intestino in quanto lo sfiamma e di conseguenza lo regolarizza. Ma consumare regolarmente olio di canapa i benefici si possono riscontrare anche sul colesterolo e sui trigliceridi, in quanto la sua azione ha il potere di abbassare i grassi contenuti nel sangue, e dunque il rischio cardiovascolare viene ridotto di una buona percentuale.

La sua assunzione pare abbia effetti positivi anche sulla pelle. In particolar modo è stato appurato che si rivela un vero alleato contro acne, psoriasi, dermatiti, e altri problemi legati alla cute, soprattutto quelli a carattere infiammatorio. Infatti basterà associare ad una terapia interna un trattamento esterno, e i risultati saranno più che visibili nell’arco di qualche settimana.

Quest’olio per uso alimentare può avere dei riscontri positivi per le vie respiratorie poiché funge da broncodilatatore e può essere un toccasana soprattutto per i soggetti asmatici.

Olio di canapa usi terapeutici

L’assunzione di olio di canapa erroneamente a quanti molti pensano, è raccomandata direttamente dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Ebbene si, soprattutto per quanto concernono le malattie cardiovascolari. 

Grazie alle sue principali proprietà, questo espediente è in grado di mantenere pulite le arterie, permettendo in questo modo una buona circolazione del sangue, utile dunque, a prevenire le malattie cardiovascolari nonchè problemi di colesterolo alto.

Ma i semi di canapa contengono altresì un buon quantitativo di potassio, magnesio e calcio, pertanto sono ideali per combattere l’osteoporosi e l’artrite reumatoide.

L’olio è utilizzabile altresì per massaggi da fare sulla pelle secca, ma anche come ingrediente per la realizzazione di prodotti anti-aging, ovvero anti-invecchiamento, come ad esempio detergenti, unguenti, creme, ma anche come balsamo e shampoo da applicare sui capelli per renderli setosi e lucenti, oltre che eliminare la forfora.

Come usare quest’olio?

Lo si può utilizzare a crudo su verdure, zuppe e quant’altro. Se invece si vogliono sfruttare le proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e immunomodulanti lo si può assumere come un integratore naturale. a tal proposito va consumato come prevenzione uno o due cucchiaini al giorno, mentre se si utilizza per finalità curative allora in questo caso la dose consigliata va da uno a tre cucchiai al giorno.

Il suo sapore è piuttosto gradevole, infatti si avverte in bocca un sapore simile alle nocciole. 

Una volta aperto va conservato in frigo e consumato entro un mese.

Effetti collaterali dell’olio di canapa

E’ possibile acquistare l’olio di canapa per uso alimentare presso i negozi specializzati di prodotti biologici ma anche nelle migliori erboristerie. Tutti lo possono utilizzare sia gli adulti ma anche i bambini e gli anziani.

Non esistono delle controindicazioni, la cosa importante tuttavia è quella di non eccedere nelle dosi e soprattutto non deve essere consumato cotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.