È difficile non sapere chi sia il Comandante Schettino, visto per quanto tempo si è parlato della tragedia che lo vide protagonista indiscusso.

Giusto per rinfrescare la memoria corta di qualche lettore, Francesco Schettino fu il diretto responsabile del naufragio della Costa Concordia, avvenuto nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012. Le decisioni da lui prese in quella notte causarono la morte di 32 persone.

Dove si trova ora Schettino?

Che fine ha fatto Schettino? Condannato a 16 anni per il naufragio della Concordia, attualmente si trova nel carcere di Rebibbia, dove è detenuto da oltre 4 anni. In questo mese potrà chiedere l’ammissione alle misure alternative.

Secondo diverse fonti, Schettino viene ritenuto un detenuto modello, rispettoso e molto gentile con gli altri. Attualmente sta seguendo due corsi universitari, si dedica allo sport. Schettino, la figlia?  Hanno un ottimo rapporto, tant’è che va a trovarlo in carcere molto spesso.

In carcere è un detenuto modello, gentile e rispettoso di tutti, benvoluto secondo il cappellano, segue due corsi universitari, si dedica allo sport e attende gli incontri con la figlia Rossella.

Schettino e la moglie? Sono ancora insieme, quindi le voci che parlavano di separazione tra Schettino e la moglie sono infondate.

Che fine ha fatto de Falco? Il comandante della capitaneria di porto di Livorno, protagonista dell’acceso colloquio con Schettino durante il naufragio del Costa Concordia, è ora senatore iscritto al gruppo misto.

Quanto era lo stipendio di Schettino?

Schettino Francesco: lo stipendio? All’epoca in cui era comandante della Costa Concordia, Schettino guadagnava intorno ai 10.000 dollari al mese, che è lo stipendio solitamente percepito da un ufficiale della Marina con tale carica.

Cosa avrebbe dovuto fare Schettino?

Subito dopo l’impatto con gli scogli a largo dell’isola del Giglio e il conseguente blackout, i passeggeri si erano allarmati e radunati ai muster station prima ancora che il comandante Schettino comunicasse ufficialmente l’accaduto.

Intanto, il generatore d’emergenza si era attivato. Ciò che doveva assolutamente fare Schettino era coordinare le operazioni di salvataggio in una situazione che stava già precipitando, visto che molte persone a bordo si erano già agitate nel momento in cui la nave stava assestandosi sulla dritta.

Dove si trova la Concordia in questo momento?

La Costa Concordia è stata demolita completamente presso la zona dell’ex Superbacino del porto di Genova il 7 luglio 2017. L’acciaio è stato recuperato (circa 50.000 tonnellate) e riciclato per l’80%. Il quantitativo è stato venduto dall’azienda Saipem.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.