I Baffi a ferro di cavallo sono i moustache tipici da motociclista, completi, con dei baffi che arrivano in giù fino agli angoli delle labbra, lunghi fino al mento. Il nome “ferro di cavallo” deriva proprio dalla forma, se si osservano bene sembrano una U rovesciata, proprio a forma di ferro di cavallo.

La manutenzione di questi tipi di baffi è minima, visto che sono molto folti e la prima regole è toccarli i meno possibile e farli crescere di continuo. Devono arrivare ad essere lunghi fino al mento, e sono più adatti a uomini che hanno un’età diciamo matura, almeno over 40/45. L’impegno è nella rasatura di contorno, perché i baffi non vengono spuntati quasi mai, anzi, vanno lasciati crescere wild in maniera selvaggia.

Ti piace questo tipo di baffi?

Il primo passo è definire la lunghezza ideale della barba in modo che sia tagliata in modo uniforme. Quindi rimuovi il disordine dando alla barba una forma regolare. Attenzione però a non tagliare troppo, è necessario verificare la simmetria tra le due parti del viso.

Puoi utilizzare un rasoio elettrico specifico per definire bene la barba, oppure usare le forbici. Il viso deve essere sgombro da barba, quindi si rasa bene tutto il resto che non faccia parte dei baffi. In questo modo il viso sarà pulito e rimarranno in vista solo i lunghi baffi a ferro di cavallo.

Per la rasatura, è importante la scelta del rasoio, ma deve essere personale, in base al tuo tipo di pelle e alla tua manualità. E’ possibile usare un rasoio multilama, monolama, a mano libera, oppure un rasoio di sicurezza.

Se vuoi suggerimenti per avere dei baffi perfetti sempre in ordine, segui il blog di https://www.barbaecravatta.it/

Il rasoio va risciaquato abbondantemente spesso per evitare che i peli intasino le lame. Più preciso è il rasoio più si potranno definire bene le zone da rasare, in maniera che si possano definire bene le luci e le ombre del viso.

L’uso abbondante di una crema idratante, o un dopobarba apposito permetteranno di proteggere il viso al termine della rasatura.

Unico e audace, il baffo a ferro di cavallo ha una storia relativamente breve; nonostante la sua esistenza nel folklore del selvaggio West, è diventato famoso dopo che prima Frank Zappa e successivamente Hulk Hogan ne hanno fatto sfoggio facendolo diventare un culto. Vi ricordate la Hulkamania nella WWF federazione di wrestling nei mitici anni ’80?

I Baffi a ferro di cavallo sono un tratto caratteristico dei biker americani.

Se hai un viso grande e un mento sporgente, chissà magari  i baffi a ferro di cavallo potrebbero  portere fortuna considerando il significato del simbolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.