Per quanto a una parte dei fan degli anime non piace vedere i cartoni giapponesi doppiati ma li preferiscono in lingua originale, non sarebbe bello essere davvero la persona che riesce a dare la voce a un personaggio dell’anime? Con la crescente popolarità degli anime, il pubblico mainstream vorrebbe la possibilità di vedere i propri anime preferiti doppiati in italiano. Con così tanti anime in uscita, ci sono più opportunità che mai di essere uno dei pochi fortunati che riescono a doppiare quei ruoli. Tutto dipende dalla popolarità dell’anime stesso. Non in tutti i paesi è possibile vedere doppiati i propri cartoni preferiti, ma in Italia è possibile, così come in francese, inglese e spagnolo. Quindi potresti persino farlo nella tua lingua madre. Quindi, come si fa a diventare un doppiatore di anime?

Prima recitare, poi doppiare

Questo sembra essere qualcosa di cui molte persone non si rendono conto. La recitazione vocale è recitare. Quindi, prima ancora di poter pensare all’audizione per doppiare, iscriviti a un corso di recitazione e impara a recitare. Recitare è una forma d’arte difficile e imparare a trasmettere ciò di cui la produzione ha bisogno è essenziale. La recitazione vocale è molto più che fare impressioni o fare voci “divertenti”. In effetti, molti doppiatori famosi non alterano affatto le loro voci. Sono semplicemente bravi attori e ottengono lavoro ripetutamente per questo motivo. Questo non vuol dire che essere un camaleonte vocale non aiuterà, devi riuscire a recitare bene la tua parte.

Prova con un vocal coach

Le nostre voci sono strumenti e la maggior parte delle persone non sa come suonarle correttamente. Un coach vocale può insegnarti come raggiungere la tua gamma completa di toni e proiettare correttamente la tua voce. Imparare a respirare, proiettare e gestire correttamente il microfono ti farà sembrare un professionista.

Metti su un piccolo studio di registrazione

Al giorno d’oggi non è poi così difficile allestire uno spazio con un’acustica decente. Acquista un microfono USB professionale decente, prendi del software gratuito come Audacity e inizia a esercitarti nella recitazione vocale.

Puoi provare a doppiare i personaggi negli spettacoli esistenti e poi ascoltare la tua performance. Sii critico. È DAVVERO una buona prestazione? La tua voce ha il tipo di qualità che vorresti sentire come spettatore? Non c’è nessun sostituto per la pratica, quindi dedica un po’ di tempo dietro al microfono e ottieni feedback da una fonte affidabile come un insegnante di recitazione e un trainer vocale. Ovviamente dovrai imparare un po’ su come fare delle buone registrazioni vocali, ma ci sono molte guide e corsi gratuiti sul web per raggiungere questo obiettivo. Non è necessario diventare un tecnico del suono in piena regola, ma è necessario conoscere l’hardware e il software per produrre qualcosa di utilizzabile.

Creati un portfolio di contenuti doppiati

Se vuoi essere notato, devi mettere fuori qualcosa che dimostri cosa puoi fare. Ci sono molti servizi in cui puoi metterti in mostra. Puoi creare un sito Web a mano o con qualcosa come Wix o altri creatori di siti “drag-and-drop”, come wordpress ad esempio. Piattaforme come Soundcloud o YouTube possono essere utilizzate per ospitare i tuoi media.

Cimentati e proponiti come freelance

Questa è l’era della gig economy. Non è necessario avere un contratto solido per iniziare a guadagnarsi da vivere come doppiatore. Prova a trovare offerte di voice over su siti freelance e fatti le ossa (usando il tuo home studio) su lavori di voice over di base. Nessuno inizia subito su campi difficili e ottenere un feedback reale dai clienti è un ottimo modo per migliorare la tua professionalità.

Frequenta gli ambienti dove si doppiano e montano gli Anime

Sebbene ora sia del tutto possibile fare il lavoro vocale su lunghe distanze, quando si tratta di recitare correttamente la voce per un anime, in realtà essere nello studio dal vivo non ha paragone. Per prima cosa, il doppiatore deve lavorare a stretto contatto con gli artisti per ottenere la performance che desiderano, e il doppiaggio per l’animazione è un’arte in sé.

Fai tante audizioni

La verità è che alcune comunità professionali sono piuttosto piccole nello schema più ampio delle cose. Le persone tendono a usare coloro che si sono dimostrati validi in passato e tutti conoscono tutti. Eppure ci deve essere un modo per portare energia fresca in campi competitivi come il doppiaggio. Nel caso della recitazione in generale e del doppiaggio in particolare, si tratta del casting per le audizioni.

Cerca di fare networking

Ogni volta che hai la possibilità di incontrare e condividere qualche parola con qualcuno collegato al settore in cui vuoi lavorare, è un’occasione per “fare rete”. Questa è l’arte di farsi conoscere e farsi conoscere. Quando vai a fare un’audizione, assicurati di avere un modo per condividere il tuo portfolio. Vai alle convention e prova a chattare con i doppiatori che lavorano nella scena del doppiaggio degli anime. Dal momento che è ancora un’industria così relativamente nascente, queste persone sono ancora avvicinabili.

Sii tenace, non mollare mai

La principale differenza tra le persone che realizzano i propri sogni e quelle che non lo fanno spesso si riduce a qualcosa che gli psicologi chiamano “grinta”: la resistenza nel mantenere qualcosa anche se non si vedono progressi a breve termine . Spesso, quando guardi alle carriere delle persone di successo, rappresenta molti anni di fatica ingrata prima che raggiungano finalmente il punto di svolta. Troppe persone si arrendono prima di farcela. Non essere quel tipo di persone.

E tu vuoi diventare un doppiatore di Anime?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.